COMPETENZE MEDICHE SVIZZERE: ZURIGO, MALLORCA, LONDRA, NEW YORK

11 Minuti

Modificato e recensito clinicamente da THE BALANCE Squadra
Fatto verificato

Stilnox è un farmaco ipnotico che viene utilizzato per trattare i casi di insonnia grave. Non si tratta di un semplice sonnifero che aiuta a conciliare il sonno, ma di un vero e proprio psicofarmaco che agisce sul sistema nervoso centrale. Per tale motivo, presenta numerosi effetti collaterali, anche pericolosi. Infatti, un uso improprio e prolungato può causare tolleranza e dipendenza dalla sostanza, con conseguenti sintomi di astinenza.

Pertanto, i medici prescrivono Stilnox per un trattamento a breve termine, solitamente di un paio di settimane. Se superato questo periodo la situazione del paziente non si è risolta, allora è necessario indagare la causa dell’insonnia, in quanto potrebbe essere dovuta ad altri disturbi di natura fisica o psicologica. Continua a leggere per saperne di più sul farmaco, sulle modalità di assunzione, sui rischi e sugli effetti indesiderati che comporta.

Stilnox è un farmaco che viene utilizzato per il trattamento a breve termine dei disturbi del sonno. Il suo principio attivo è lo zolpidem tartrato, un medicinale che appartiene alla classe dei “farmaci benzodiazepino-correlati”. Si tratta di un composto, nello specifico un ipnotico, appartenente alla famiglia delle imidazopiridine. Stilnox agisce sul sistema nervoso centrale (SNC), in particolare sui recettori gabaergici.

Disclaimer: le informazioni fornite potrebbero non essere esaustive.

Stilnox viene utilizzato per trattare l’insonnia grave, debilitante o tale da causare profondo malessere al soggetto. Il trattamento con questo farmaco deve essere a breve termine, in quanto può causare forte dipendenza. Stilnox viene prescritto dal medico per trattare i disturbi del sonno. In particolare, l’insonnia, la difficoltà di rimanere addormentati o l’incapacità di addormentarsi.

Disclaimer: le informazioni fornite non sono da considerarsi esaustive.

Stilnox viene venduto in compresse rivestite con film e contengono 10 mg di zolpidem tartrato (il principio attivo del farmaco). Le compresse contengono anche lattosio, motivo per cui i pazienti con intolleranza nota o presunta dovrebbero informare il medico prima di assumere il medicinale.

La dose giornaliera raccomandata (che non deve essere mai superata) è di 10 mg, da assumere per via orale al momento di coricarsi. In alcuni casi, specialmente in soggetti anziani o debilitati, è prevista una riduzione della dose giornaliera, che scende così a 5 mg. La medesima dose è prevista anche per i pazienti che soffrono di insufficienza epatica. Ad ogni modo, la posologia viene stabilita dal medico curante, tenendo in considerazione il quadro clinico del soggetto stesso.

Per quanto riguarda la popolazione pediatrica, invece, Stilnox è controindicato nei bambini e negli adolescenti con meno di 18 anni di età, in quanto non vi sono abbastanza studi clinici che supportino la sicurezza d’uso in questi soggetti.

Disclaimer: le informazioni fornite potrebbero non essere esaustive.

Stilnox può causare diversi effetti collaterali, tra cui:

  • Amnesia anterograda: solitamente, si verifica diverse ore dopo l’assunzione del medicinale. Per ridurre tale rischio, il paziente dovrebbe dormire per almeno 8 ore consecutive a seguito dell’assunzione.
  • Compromissione psicomotoria: in genere, può comparire nella giornata successiva all’assunzione e può compromettere anche la capacità di guidare.
  • Reazioni psichiatriche “paradosse”, quali:
    • Inquietudine;
    • Aggravamento dell’insonnia;
    • Agitazione;
    • Irritabilità;
    • Aggressività;
    • Deliri;
    • Collera;
    • Incubi notturni;
    • Allucinazioni;
    • Psicosi;
    • Comportamento anormale.
  • Sonnambulismo e comportamenti associati: alcuni studi hanno dimostrato come l’utilizzo di alcol e di altri deprimenti del sistema nervoso centrale insieme a Stilnox, nonché l’assunzione di una dose maggiore rispetto a quella raccomandata, aumentino il rischio di sonnambulismo e comportamenti associati. Tra questi: guidare nel sonno, mangiare e preparare cibo, telefonare, avere rapporti sessuali e quant’altro, il tutto senza ricordarsi nulla il giorno dopo.
  • Lesioni gravi: essendo Stilnox un farmaco ipnotico, può causare sonnolenza e riduzione dello stato di coscienza. Questo può portare a cadute (specialmente negli anziani o in soggetti che assumono dosi più elevate rispetto a quelle prescritte), con conseguenti gravi lesioni.
  • Insonnia rebound: si tratta di una sindrome transitoria che si manifesta alla sospensione del farmaco (con maggiore incidenza se l’interruzione avviene bruscamente) e che consiste nella ricomparsa dei sintomi in maniera più accentuata. L’insonnia rebound può essere accompagnata anche da cambiamenti dell’umore, ansia, agitazione e altri disturbi del sonno.

Disclaimer: le informazioni fornite non sono necessariamente esaustive.

Stilnox presenta numerosi effetti collaterali. Tuttavia, non tutti i pazienti li manifestano allo stesso modo. Inoltre, sembrano risultare di minore entità quando il farmaco viene assunto appena prima di coricarsi o quando si è già a letto. Invece, una maggiore incidenza degli effetti indesiderati è stata registrata nella popolazione geriatrica.

Gli effetti collaterali di Stilnox, a seconda della frequenza in cui si manifestano, comprendono:

Patologie del sistema nervoso:

  • Comune:
    • Sonnolenza;
    • Mal di testa;
    • Capogiri;
    • Aumento dell’insonnia;
    • Amnesia anterograda.
  • Non comune:
    • Parestesia;
    • Tremori;
    • Disturbi dell’attenzione e del linguaggio.
  • Raro: diminuzione del livello di coscienza.

Disturbi psichiatrici:

  • Comune:
  • Non comune:
    • Stato confusionale;
    • Irritabilità;
    • Inquietudine;
    • Aggressività;
    • Comportamenti complessi del sonno;
    • Sonnambulismo;
    • Euforia.
  • Raro: alterazioni della libido.
  • Molto raro:
    • Delirio;
    • Dipendenza, a seguito dell’interruzione del farmaco possono manifestarsi la sindrome da sospensione o effetti rebound;
  • Non nota:
    • Collera;
    • Comportamento anormale;
    • Delirium.
  • Molti di questi effetti psichiatrici sono correlati a reazioni paradosse.

Patologie sistemiche e condizioni correlate alla sede di somministrazione:

  • Comune: affaticamento;
  • Raro:
    • Alterazioni dell’andatura;
    • Cadute, soprattutto nei pazienti anziani.
  • Non nota: tolleranza al farmaco.

Patologie dell’occhio:

  • Comune: compromissione della visione.
  • Non comune:
    • Diplopia;
    • Visione offuscata.

Patologie respiratorie:

  • Molto raro: depressione respiratoria.

Patologie gastrointestinali:

  • Comune:
    • Diarrea;
    • Nausea;
    • Vomito;
    • Dolore addominale.

Patologie dell’apparato muscoloscheletrico o del tessuto connettivo:

  • Comune: dolore alla schiena.
  • Non comune:
    • Artralgia;
    • Mialgia;
    • Spasmi muscolari;
    • Dolore al collo;
    • Debolezza muscolare.

Infezioni:

  • Comune: infezione del tratto respiratorio superiore o inferiore.

Patologie della cute:

  • Non comune:
    • Eruzione cutanea;
    • Prurito;
    • Iperidrosi.
  • Raro: orticaria.

Patologie epatobiliari:

  • Non comune: aumento dei livelli degli enzimi epatici;
  • Raro: danno epatico epatocellulare, colestatico o misto.

Disturbi del metabolismo e della nutrizione:

  • Non comune: disturbi dell’appetito.

Disturbi del sistema immunitario:

  • Non nota: edema angioneurotico.

Disclaimer: le informazioni fornite non sono da considerarsi esaustive.

Il sovradosaggio di Stilnox si verifica quando il paziente assume una dose nettamente superiore a quella prescritta dal medico oppure utilizza il farmaco in associazione ad altri medicinali che deprimono l’attività del sistema nervoso centrale (comprese sostanze come l’alcol). L’overdose da Stilnox (o da altri farmaci con il medesimo principio attivo) è molto pericolosa. Infatti, il soggetto andrebbe incontro a una riduzione dello stato di coscienza fino a raggiungere il coma e una sintomatologia più grave, tale da comprendere anche esiti fatali.

In caso di overdose da Stilnox, al paziente deve essere indotto il vomito entro un’ora dall’assunzione della dose, se è cosciente. Se non fosse cosciente, invece, deve essere sottoposto a lavanda gastrica, con protezione delle vie aeree. Nel caso in cui quest’opzione non desse i risultati sperati, gli esperti solitamente optano per la somministrazione di carbone attivo, al fine da ridurre l’assorbimento della sostanza. Il sovradosaggio di Stilnox non è affatto da sottovalutare.

Infatti, il soggetto deve rivolgersi immediatamente al proprio medico o recarsi all’ospedale più vicino, in quanto le funzioni cardiovascolari e respiratorie devono essere costantemente monitorate in questa fase. Qualora insorgessero sintomi gravi, i medici possono somministrare un farmaco che funge da antidoto, come il flumazenil. Tuttavia, tale medicinale potrebbe scatenare sintomi neurologici, come le convulsioni.

Disclaimer: le informazioni fornite potrebbero non essere esaustive.

A causa della sua azione sul sistema nervoso centrale, Stilnox crea forte dipendenza sia fisica che psichica. Per tale motivo, la durata del trattamento deve essere la più breve possibile. In media, i medici prescrivono il farmaco per circa 2 settimane o al massimo 4, compreso il periodo di sospensione graduale. Quando Stilnox viene assunto per periodi più lunghi, infatti, può indurre la cosiddetta “tolleranza”, che causa una riduzione dell’effetto del farmaco e che, di conseguenza, spinge il soggetto ad assumerne dosi maggiori. Il rischio di sviluppare la dipendenza è più elevato nei soggetti con una storia di abuso di alcol o altre sostanze stupefacenti (compresi i farmaci) e dipende dalla dose utilizzata e dalla durata del trattamento.

Disclaimer: le informazioni proposte non sono necessariamente esaustive.

I sintomi di astinenza da Stilnox insorgono a seguito della brusca interruzione del farmaco o in caso di improvvisa sostituzione di un ipnoinducente a lunga durata d’azione con uno a breve durata d’azione. La sintomatologia astinenziale, quindi, comprende:

  • Cefalea;
  • Dolori muscolari;
  • Ansia estrema;
  • Tensione;
  • Irrequietezza;
  • Confusione mentale;
  • Ipersensibilità alla luce, al rumore e al contatto fisico;
  • Derealizzazione;
  • Depersonalizzazione;
  • Iperacusia;
  • Intorpidimento e formicolio alle estremità;
  • Allucinazioni;
  • Scosse epilettiche.

I medici consigliano di sospendere gradualmente il farmaco per evitare l’insorgenza di crisi d’astinenza.

Disclaimer: le informazioni fornite potrebbero non essere esaustive.

Stilnox non deve essere utilizzato nei seguenti casi:

  • Allergia o ipersensibilità (nota o presunta) al principio attivo zolpidem o a un altro degli altri componenti del farmaco;
  • Miastenia grave;
  • Insufficienza respiratoria acuta o grave, in quanto il farmaco può deprimere la funzione respiratoria;
  • Apnee notturne;
  • Insufficienza epatica grave, in quanto Stilnox può comportare l’insorgenza di un’encefalopatia in questi pazienti;
  • Gravidanza e allattamento;
  • Nei bambini e negli adolescenti con meno di 18 anni di età.

Inoltre, Stilnox non deve essere utilizzato come trattamento primario delle malattie psicotiche né per trattare la depressione o l’ansia associata alla depressione. Il farmaco deve essere somministrato con estrema cautela in pazienti che mostrano sintomi di depressione, in quanto può aumentare la tendenza al suicidio. Anche la somministrazione in soggetti con una storia di abuso di alcol o altre sostanze deve essere effettuata con estrema cautela, visto l’elevato rischio di dipendenza determinato dal farmaco.

Per quanto riguarda le donne in gravidanza, l’assunzione di Stilnox deve essere evitata, in quanto potrebbe causare danni importanti al bambino, come:

  • Ipotermia;
  • Ipotonia;
  • Depressione respiratoria;
  • Dipendenza fisica dalla sostanza;
  • Sintomi di astinenza nel periodo post-natale.

Anche l’utilizzo durante l’allattamento è vietato, in quanto il principio attivo viene escreto nel latte materno.

Disclaimer: le informazioni fornite non sono da considerarsi necessariamente esaustive.

Stilnox può interferire con altri farmaci e sostanze. Pertanto, l’assunzione concomitante è vivamente sconsigliata. In particolare, interferisce con:

  • Alcol: l’effetto sedativo del farmaco viene accentuato dall’alcol.
  • Farmaci deprimenti del sistema nervoso centrale, causando un aumento della sonnolenza e compromissione psicomotoria e della guida, quali:
    • Antipsicotici;
    • Ipnotici;
    • Ansiolitici;
    • Sedativi;
    • Antidepressivi;
    • Analgesici narcotici;
    • Antiepilettici;
    • Anestetici;
    • Antistaminici sedativi.
  • Inibitori e induttori del CYP450, in quanto possono aumentare l’attività di Stilnox.

Disclaimer: le informazioni proposte potrebbero non essere esaustive.

Come abbiamo visto, Stilnox possiede numerosi effetti collaterali, cosa che hanno dimostrato anche innumerevoli studi scientifici. Da queste ricerche, si evince che il farmaco rappresenti un pericolo per l’incolumità del soggetto che lo assume, a causa degli effetti indesiderati, come sonnolenza diurna, vertigini, amnesia, dipendenza, comportamenti anomali durante il sonno, rischio di cadute e quant’altro.

Per esempio, una ricerca scientifica pubblicata nel 2013 sulla rivista JAMA Internal Medicine ha analizzato i dati di oltre 4000 conducenti coinvolti in incidenti stradali e ha rilevato che coloro che avevano assunto il farmaco avevano un rischio nettamente maggiore di fare un incidente rispetto a coloro che non ne facevano uso.

Un’altra ricerca pubblicata sulla rivista Sleep Medicine ha evidenziato la correlazione tra l’assunzione del farmaco e l’aumento del rischio di fratture dell’anca nei pazienti anziani.

O ancora, un altro studio, pubblicato sulla rivista American Journal of Public Health nel 2018, ha esaminato il legame tra l’uso di Stilnox e il rischio di suicidio e ha dimostrato un aumento delle tendenze suicide, soprattutto nelle donne.

Vi sono innumerevoli studi scientifici che confermano l’elevata pericolosità del farmaco, specialmente se assunto in dosaggi eccessivi e per periodi di tempo prolungati. Per tale motivo, prima di iniziare un trattamento con Stilnox, è necessario valutare con attenzione i possibili rischi con il proprio medico. Gli esperti, infatti, consigliano di assumerlo solo in casi di estrema necessità.

FAQs

COME THE BALANCE PUÒ AIUTARE

The Balance RehabClinic è un fornitore leader di dipendenze di lusso e trattamenti per la salute mentale per individui benestanti e le loro famiglie, offrendo una miscela di scienza innovativa e metodi olistici con un'assistenza personalizzata senza pari.

Un metodo unico

UN CONCETTO DI SUCCESSO COMPROVATO CHE SI CONCENTRA SU LE CAUSE SOTTOSTANTI.
UN SOLO CLIENTE ALLA VOLTA
APPROCCIO DUREVOLE SU MISURA
RESTAURO BIOCHIMICO
MULTIDISCIPLINARE e OLISTICO
TRATTAMENTO BASATO SULLA TECNOLOGIA
TERAPIA INFORMATA SUL TRAUMA

APPROCCIO DURATURO

0 Prima

Invia Richiesta di Ammissione

0 Prima

Definire gli obiettivi del trattamento

1 settimana

Valutazioni e disintossicazione

1-4 settimana

Terapia psicologica e olistica

4 settimana

Terapia familiare

5-8 settimana

Dopo cura

12+ settimana

Visita di aggiornamento

Dipendenza Insights

latest news & research on Dipendenza
EROINA DROGA
EROINA DROGA

L’eroina è un potente oppioide semisintetico derivato dalla morfina, un alcaloide naturale estratto dai papaveri da oppio

Di più
dipendenza da hashish
HASHISH

Sì, l’hashish e i prodotti derivati dalla Cannabis possono creare dipendenza. Tuttavia, sembra che si tratti più di una dipendenza psicologica che fisica

Di più
ANSIOLITICI
ANSIOLITICI

Gli effetti collaterali degli ansiolitici possono variare in base alla tipologia di farmaco che si sta assumendo

Di più
Fentanyl effetti collaterali
FENTANYL

Gli effetti collaterali del fentanyl sono molteplici. Tuttavia, non tutti i pazienti li sperimentano allo stesso modo o con la medesima intensità e frequenza.

Di più

Accreditamenti

 
NeuroCare
TAA
ssaamp
Somatic Experience
SMGP
SEMES
SFGU
WPA
red GDPS
pro mesotherapie
OGVT
AMF
NeuroCademy
MEG
institute de terapie neural
ifaf
FMH
EPA
EMDR
COPAO
COMIB
British Psychology Society
 

Media

 
Live Science
Mallorca Magazin
Woman & Home
National World
American Banker
Marie Claire
BBC
La Nacion
Metro UK
General Anzeiger
Business Leader
Dazed
Apartment Therapy
Express UK
Bloomberg
Cosmopolitan
Morgenpost
Manager Magazin
Entrepreneur ME
abcMallorca
Psychreg
DeluxeMallorca
BusinessInsider
ProSieben
Sat1
Focus
Taff
TechTimes
HighLife
PsychologyToday
LuxuryLife
The Times
The Standard
The stylist
Mirror UK
Mallorca Zeitung
Daily Mail
Guardian