7 Minuti

Modificato e recensito clinicamente da THE BALANCE Squadra
Fatto verificato

Tra le paure che si sono diffuse maggiormente durante il periodo della pandemia, c’è sicuramente stata la paura di morire. Questo stato d’ansia si è propagato praticamente in tutto il globo e il continuo martellamento da parte dei media, oltre che degli altoparlanti che invitavano le persone a stare a casa e a non uscire, non ha di certo favorito un clima disteso e rilassato.

Al di là della singola occasione, vi è da sempre una più o meno recondita sofferenza e ansia nei confronti di ciò che accadrà quando non ci saremo più in questo mondo. Il desiderio di lasciare un segno tangibile della nostra presenza potrebbe diventare un’ossessione e non solo non farci dormire la notte, ma addirittura vivere in uno stato d’ansia perenne che non permette più di svolgere le normali attività quotidiane.

Oltre a essere distratti di giorno, vi è il rischio concreto di non riuscire a riposare a sufficienza durante la notte, portando inoltre a condizioni di vero e proprio delirio e visioni nel peggiore dei casi. Aver paura di morire è legittimo, in quanto limita dei comportamenti che possono anche essere definiti spericolati e ci permette di non azzardare manovre pericolose in macchina, scalate troppo ripide in montagna e tantissime altre cose. Una cosa è però non eccedere, un’altra e non vivere più per paura che possa succedere qualunque cosa.

Ci sono sicuramente alcune premesse da fare. Vivere un momento di ansia prima di un esame universitario, prima di ottenere il risultato di un esame medico o prima di un evento di particolare importanza, come: un matrimonio, una laurea, un funerale, ecc. è più che giustificato anche semplicemente dal tipo di carattere che una determinata persona ha.

Ma se quest’ansia è costante in ogni momento della propria vita? Per prima cosa bisogna capire come affrontare l’ansia. Riconoscere di essere ansiosi è sicuramente il primo passo. Ragionare sul perché si vive in questo stato di ansia è il passo successivo.

L’uso dell’intelletto, soprattutto quando si ha paura, è particolarmente complicato. Ma se si vuol sapere come curare l’ansia, bisogna per forza ricorrere a tutte le risorse che il vostro cervello è in grado di offrire. La meditazione e il ragionamento profondo possono sicuramente essere d’aiuto. Se avete paura di volare, affrontate la questione in maniera razionale e lasciatevi convincere dalle statistiche. Potrebbe però non bastare.

Intraprendere un percorso di attività fisica quotidiana e salutare, allontanerà di certo alcuni brutti pensieri. L’importanza dello sport sul corpo e sulla mente è di fondamentale importanza e, se proprio siete dei poltroni, cercate almeno di fare una passeggiata nella natura, magari lontani dal trambusto della città ed esplorate un piccolo bosco nelle vicinanze di casa vostra.

Fate una pausa. Da cosa? Da tutto. Cercate rifugio in un luogo sicuro lontano da stress, compagnie tossiche e tutto ciò che vi ha portato ad una condizione di ansia. A volte basta un periodo breve e già vi accorgerete dei benefici che questo allontanamento ha portato.

Non è certamente semplice poter dire di non avere ansia, dato che chi ne soffre, tende di certo a soffrirne ancora in futuro per un motivo o per l’altro. Vorremmo poter dire che vi è una soluzione efficace al cento per cento, ma così non è, anche se esistono dunque dei modi su come calmare l’ansia che risultano essere decisamente interessanti.

Come anticipato, sicuramente fare un po’ di attività sportiva è di vitale importanza, ma altrettanto importante potrebbe essere mangiare in maniera adeguata, in modo da non essere appesantiti e temere, ad esempio, di essere vittime di un infarto, quando in realtà siete soltanto troppo pieni di cibo.

Anche la frequentazione di un gruppo di soggetti che tende alla positività è di vitale importanza. Per questo motivo è assolutamente indicata un po’ di vita sociale volta allo svago, senza eccessi, e che possa giovare ad un ritrovare la serenità interiore e farsi semplicemente quattro risate in compagnia.

I motivi per cui si è ansiosi, al giorno d’oggi, sono molteplici. Il nemico numero uno è molto probabilmente lo stress e la pressione sociale che vi potrebbe mettere sempre a dura prova, in qualsiasi momento del giorno e della notte.

Evitare le situazioni stressanti farà in modo di non essere facilmente vittime dell’ansia e la meditazione, in qualsiasi momento lo riteniate opportuno, vi potrebbe aiutare se non a eliminarla del tutto, almeno a tenerla sotto controllo nei momenti di massimo patimento.

L’ansia è anche dovuta a paure spesso ingiustificate. Il puro terrore quando si affrontano situazioni al limite del pericoloso potrebbe inondare il vostro corpo e anche solo il pensiero di essere messi in una posizione scomoda, potrebbe fare in modo di scatenare un’ansia crescente, capace di perseguitarvi a lungo.

Poter prendere una pausa dal lavoro e dalle incombenze del quotidiano per alleviare una situazione potenzialmente ansiogena. Staccate letteralmente la spina. Alzatevi dalla sedia del vostro ufficio e cercate un angolo tranquillo dove poter fare un po’ di sana meditazione.

L’ideale sarebbe uno spazio all’aperto, immersi nella natura, circondati dai raggi del sole e dagli animali pacifici che vi riconciliano con la natura stessa. Vi piace questa immagine? Allora provate a focalizzarvi su di essa anche se non avete a disposizione questo scenario. Fate in modo di ricreare l’ambiente a voi più congeniale, che sia un’isola deserta, un prato verde, una montagna innevata.

Cercate il vostro luogo di pace e iniziate a controllare il respiro. Inspirate in modo profondo ed espirate in maniera ritmica. Controllare il proprio respiro è il primo passo per levare l’ansia dalla vostra mente. Ricordatevi sempre di assumere una posizione comoda e fate in modo di non essere disturbati da nessuno.

Ripetere più volte durante il giorno la fase di meditazione se lo ritenete opportuno. Possono bastare anche cinque minuti al dì e molto spesso vi sentirete rinati, liberati dall’ansia e completamente nuovi e rigenerati.

Per svuotare con efficacia la mente, dovrete innanzitutto liberarvi dai cattivi pensieri. Tutto ciò che di negativo vi circonda deve essere allontanato il prima possibile e dovrete allo stesso tempo cercare di arginarlo e mandarlo via il più lontano possibile.

Se il notiziario genera in voi ansia, a causa delle continue cattive notizie che vengono riportate, fate a meno di guardarlo, almeno per un paio di giorni. Allo stesso modo evitate i giornali e quelle persone che cercano costantemente di parlarvi solo di cose negative. Basterà una scusa ed evitare quei luoghi che queste persone sono soliti frequentare.

Se guidare l’automobile in mezzo al traffico vi causa dei problemi, prendete un mezzo pubblico e se le piazze o le strade affollate da persone vi recano dei disturbi anche decisamente molto gravi, evitate il centro cittadino e prediligete invece delle passeggiate un po’ più isolate.

A volte, anche il dover andare a fare la spesa in un supermercato affollato rischia di creare non pochi problemi. In questo momento storico, per fortuna, è possibile fare tranquillamente la spesa online dal proprio divano di casa.

Che l’evento scatenante la vostra ansia possa essere grande o piccolo, fate in modo che non vi perseguiti e non dategli la forza di essere più importante di quello che vi rende sereni.

Se avete già provato a mettere in pratica tutte le tattiche sopra elencate e non avete trovato giovamento, allora vuol dire che c’è bisogno di qualcosa di più e che molto probabilmente non siete in grado di affrontare completamente da soli questo tipo di problema.

Per vostra fortuna, al Luxury Rehab di Mallorca in Spagna avrete modo di godere di quella pace che vagheggiate da chissà quanto tempo. Oltre alla serenità di un posto meraviglioso che offre un panorama fantastico e una struttura all’avanguardia, avrete anche modo di essere seguiti da personale competente e affidabile, capace di dedicarvi tutto il loro tempo, essendo questa una struttura che si occupa di un solo paziente alla vota.

Sarete quindi presi in cura in modo totale e appagante, oltre che efficace. Non lasciatevi sfuggire l’occasione di poter finalmente guarire da una patologia che rischia di mettere in serie difficoltà tutta una vastità di occasioni sociali, lavorative e affettive.

Le persone che vi stanno intorno, pur mosse da un volenteroso spirito di aiuto, potrebbero non avere le armi adatte a combattere questo spiacevole problema.

Domande frequenti

Un metodo unico

Un sistema collaudato ed efficace per individuare le vere cause di qualsiasi squilibrio.
1 - UN CLIENTE PER VOLTA
2 - PRIVACY & DISCREZIONE
3 - CHECK-UP APPROFONDITO
4 - PROGRAMMA PERSONALIZZATO, PER TRATTARE OGNI DISTURBO ALLA RADICE
5 - RISTRUTTURAZIONE BIOCHIMICA
6 - APPROCCIO OLISTICO
7 – TERAPIE ALL’AVANGUARDIA
8 - UN CONSULENTE SEMPRE A DISPOSIZIONE
9 - STRUTTURA DI LUSSO PRIVATA
10 - CHEF PERSONALE E PIANO ALIMENTARE

APPROCCIO DUREVOLE

0 Prima

Invia richiesta di ammissione

0 Prima

Definire gli obiettivi del trattamento

1 settimana

Comprehensive Assessments & Detox

1-4 settimana

Fisico in corso e Terapia mentale

4 settimana

Family Therapy

5-8 settimana

Dopo cura

12+ settimana

Visita di aggiornamento

Accreditamenti e media