7 Minuti

Modificato e recensito clinicamente da THE BALANCE Squadra
Fatto verificato

Se vi state chiedendo come combattere l’insonnia e se è uno dei risultati più cliccati sul vostro motore di ricerca, allora vuol dire che state passando un periodo piuttosto sgradevole della vostra esistenza. Soffrire di insonnia non è certamente piacevole e può avere ripercussioni su ben più di un aspetto della vita quotidiana delle persone.

La mancanza di sonno non solo ridurrà la vostra capacità di concentrazione, ma vi potrebbe rendere particolarmente nervosi, farvi scattare come una molla a qualsiasi evento a voi avverso e, addirittura mettervi in pericolo sia sul luogo di lavoro che nel bel mezzo del tragitto che vi porta ad esso.

Infatti, il corpo necessita di molte ore di riposo durante la giornata. Si consiglia difatti almeno 8 ore di sonno al giorno, il che equivale ad un terzo della giornata. Se non si riesce a riposare un numero sufficiente di ore, c’è il rischio concreto di un crollo sia fisico che mentale e le conseguenze per il proprio organismo possono essere davvero molto pericolose.

Per combattere l’insonnia va organizzata davvero molto bene la fase pre-sonno. Innanzitutto, occorre avere un letto comodo a disposizione e anche una varietà di cuscini che vi permetterà di poggiare la testa nel modo più comodo possibile, a seconda del bisogno. Tenete quindi a portata di mano sia un cuscino morbido che uno rigido. Meglio ancora se ne avete uno di media durezza.

Sintomi e trattamento dell’ADHD in Italia

Fate in modo che non vi siano pieghe fastidiose nelle lenzuola. Lo sapete anche voi: ogni pretesto diventa utile per fissarsi e non riuscire a dormire. Controllate ancora che la temperatura della stanza non sia né troppo calda né troppo fredda e tenete vicino al comodino una bottiglia d’acqua, nel caso in cui abbiate la gola secca e non volete uscire dalla vostra posizione di comfort.

Si consiglia di spegnere tutti i dispositivi elettronici e, perché no, preparare dei tappi per le orecchie che vi possano isolare in modo efficace da tutti quei rumori che all’interno di un condominio non sono semplicemente evitabili.

Indossate un pigiama pulito e profumato e a questo punto potete mettervi a letto e cercare il meritato riposo.

Se cercate un modo su come combattere l’insonnia da ansia, potrebbe essere molto utile una fase di meditazione profonda, prima di andare a dormire. Assumete una posizione per voi comoda, create un ambiente positivo, che può essere riprodotto con candele, musica new age, luci soffuse e iniziate una fase di meditazione profonda.

Concentratevi dapprima sul vostro respiro, cercate l’armonia tra la fase di inspirazione ed espirazione. Ascoltate i battiti del vostro cuore e provate ad immergervi nel vostro io più intimo. Liberate la mente dai pensieri negativi e in quel momento non chiedetevi cosa fare contro l’insonnia. Pensate all’acqua che scorre, ad un paesaggio montano, ad una qualsiasi oasi di piacere che avete anche solo visto in televisione.

Ricordate i bei momenti che avete trascorso durante la vostra infanzia. Pensate all’immagine di un gattino o di un cagnolino che gioca felice. Svolgete questa attività tutte le sere per almeno dieci minuti e vedrete che potreste trovare la condizione di quiete ideale per potervi mettere a letto, in una condizione di pace e serenità che mai avete provato prima.

Se avete tempo, potreste anche dedicare una fase di meditazione durante la pausa pranzo al lavoro. La cosa importante è trovare uno spazio che vi ispiri tranquillità.

Per combattere l’insonnia è davvero fondamentale spegnere il cellulare. Questo per molti motivi diversi. Innanzitutto, sarebbe il caso di non avere alcun tipo di dispositivo elettronico acceso nella stessa stanza dove avete intenzione di riposare, che sia il cellulare, la televisione, il computer o qualunque altra cosa.

In secondo luogo, il cellulare è una fonte di ansia piuttosto importante. Una delle condizioni che portano al nervosismo anche più estremo è quella dell’attesa della risposta ad un messaggio. Magari la persona alla quale avete scritto sta già dormendo beatamente e non vedrà il vostro sms fino al giorno dopo e invece voi starete lì a rodervi il fegato, temendo per il peggio.

Ci sono soggetti che tengono accesa addirittura la suoneria. Questo rende ancora più difficile il poter riposare correttamente. Stesso discorso vale naturalmente per la vibrazione o per gli avvisi che fanno illuminare lo schermo del cellulare.

Lasciatelo proprio in un’altra stanza, spegnetelo, anzi, almeno mezz’ora prima di mettervi a letto e almeno un’ora prima non controllate i social network o qualsiasi sito che vi possa generare preoccupazioni, timori, antipatie e quant’altro. La giornata è finita, il cellulare va spento. Le conseguenze dell’insonnia non vanno mai sottovalutate e se basta spegnere lo smartphone, è tutto di guadagnato.

Se siete interessati a curare l’insonnia senza farmaci, allora dovete assolutamente trovare un’altra strada, che potrebbe funzionare comunque molto bene. Il più popolare rimedio naturale è sicuramente la valeriana. Come sconfiggere l’insonnia con la valeriana? Basta prendere alcune gocce prima di andare a dormire.

Sul quantitativo dovrete essere voi a regolare l’esatto numero da prendere. Chiedete comunque consiglio ad una persona che ha già avuto modo di provarle in passato affinché vi possa dare delle indicazioni più precise. Eventualmente, potreste anche cercare consiglio dall’erborista o farmacista che vi venderà la valeriana, oppure potreste anche ricorrere all’ausilio di qualche sito internet che vi possa fornire tutte le informazioni necessarie.

Di certo, le sostanze che dovreste evitare durante il corso della giornata sono i troppi caffè e i tè. Entrambi contengono delle sostante che potrebbero interferire con i rimedi naturali ai quali vi state affidando. Se proprio non potete fare a meno del caffè di prima mattina, cercate di non berne altri durante il corso della giornata.

Mangiate sano e leggero anche di sera, in modo da non mettervi a letto appesantiti, in modo che la fase digestiva risulti più semplice. Meglio non bere alcolici, poiché potrebbero alterare la vostra fase del sonno.

Se soffrite di insonnia e vi chiedete cosa prendere, tra i rimedi puramente naturali ci sono anche la camomilla, da bere calda con un po’ di miele alla sera, la melissa o la passiflora. Tutte piante naturali che vi tengono lontani dai farmaci e dal rischio di generare una dipendenza che potrebbe causare problemi ancora più grandi di quelli che state già affrontando.

Tra i rimedi contro l’insonnia si può certamente annoverare l’attività fisica. Fare un po’ di sport durante il giorno o di sera aiuta a far sentire il corpo naturalmente stanco. Fare esercizio fisico e in seguito fare una bella doccia con acqua calda e fredda per rilassare i muscoli e riattivare la circolazione nelle membra dolenti, vi farà di certo stare meglio.

La stanchezza naturale, lo sfogo fisico durante una giornata lavorativa pesante è davvero fondamentale. Tra i metodi contro l’insonnia, quello dell’attività fisica è davvero molto importante. Si consiglia tuttavia di non esagerare, poiché se vi mettete a riposo con i muscoli dolenti o con delle parti del corpo ove proverete dolore, potrebbe contrastare di fatto il senso ultimo del riposare bene.

Avete riconosciuto il fatto di avere una difficoltà legata al sonno e vi chiedete giustamente come curare l’insonnia. Magari sono già stati seguiti dei metodi che non hanno però dato gli sperati frutti. La cura per l’insonnia sembra una chimera da inseguire e non troverete mai la luce in fondo al famoso tunnel, giusto? Sbagliato!

Sono proprio questi i pensieri negativi che dovete per forza di cosa evitare. Giusto chiedersi perché si soffre di insonnia, bene analizzare la vostra situazione di vita, ma proprio grazie a questa analisi che deve essere lucida, serena e possibilmente condivisa da qualcuno che vi sta vicino, dovete sforzarvi di trovare una soluzione.

Non pensate quindi che non troverete mai una soluzione. Forse non sarà così facile e non l’avrete a portata di mano, ma dovrete intraprendere tutte le strategie necessarie per raggiungere un obiettivo troppo importante da raggiungere.

La mancanza di sonno, infatti, può creare un lento logorio che non solo vi distruggerà a livello fisico, ma anche a livello psicologico.

Ricorrere ad un aiuto professionale

Avete provato tutto quello che vi abbiamo elencato in precedenza e anche di più senza aver ottenuto alcun effetto? State riflettendo sull’insonnia e cosa fare? Forse tra i metodi elencati in precedenza non c’è quello che faccia al caso vostro e la soluzione potrebbe essere trovare da un pool di esperti che si dedicano anima e corpo alla vostra problematica.

Il Luxury Rehab di Mallorca in Spagna gode di una fama internazionale per quanto riguarda la cura di diversi problemi, tra i quali l’insonnia, garantendo un ambiente protetto, funzionale e all’avanguardia, guidato da professionisti che faranno di tutto per farvi stare meglio.

Vivere nella più desiderabile serenità, circondati da persone empatiche e che svolgono la loro professione con serietà e dedizione, vi rimetterà sicuramente sulla buona strada e avrete ben presto modo di riguadagnare tutto il sonno che avete perduto in questi mesi o anni.

Lasciatevi guidare con fiducia verso una nuova condizione di estremo riposo e tranquillità. Preparatevi a godere del meritato sonno, cullati tra due guanciali morbidi di una clinica di prim’ordine, che si trova in uno dei luoghi più belli d’Europa e del mondo. La scelta ideale per chi voglia vedere che cos’è il meglio del meglio.